Riequilibrio alimentare

Uno dei massimi desideri di tutti noi è quello di riavvicinarsi alla propria forma mentale e fisica piena di bellezza, perché ognuno di noi nel profondo sa di poter valorizzare la sua autenticità.
Lasciar fluire quei pesi accumulati a causa dello stress, del cattivo rapporto con la nutrizione e della poca considerazione di sé rappresenta perciò un’importante occasione di purificazione e di fioritura personale, fisica ed emozionale.
Come? Individuando nuovi modi di relazionarsi con il cibo, eseguendo un test kinesiologico per rintracciare eventuali intolleranze alimentari che interferiscono con il nostro corpo e assumendo opportuni rimedi naturali.

Diete più o meno drastiche, promesse a noi stessi, pastiglie e beveroni ai quali si fa ricorso per disperazione, non risolveranno mai il problema di fondo: per riequilibrare il proprio rapporto con il cibo bisogna lasciar andare i pesi.

Secondo i più recenti studi di neurofisiologia il cervello è permeato dalle parole che diciamo a noi stessi. Le nostre parole vengono codificate più o meno come comandi e vengono recepite dal cervello soprattutto nelle aree più arcaiche in contatto con gli ormoni o neurotrasmettitori, le sostanze che influenzano le nostre emozioni e il nostro accumulare o perdere peso.

Le parole sono veri e propri farmaci! Tutto ciò che comunichiamo a noi stessi il cervello lo interpreta come assoluta verità e si convince che quella è la realtà immutabile. E’ sbagliato parlare a se stessi in termini negativi, perché ricreiamo costantemente le condizioni per rimanere in soprappeso.

Purtroppo “il cane si morde la coda”. Più siamo insoddisfatti del nostro aspetto, più ci nascondiamo, più mangiamo per darci quelle coccole di cui sentiamo terribilmente la mancanza…prendendo chili in più. Occorre focalizzare la propria attenzione proprio su questo aspetto: quali sono i meccanismi per i quali sfogo lo stress sul cibo? Come posso uscire da questo vortice e arrivare ad apprezzarmi?

Il riequilibrio alimentare ha come obiettivo la conquista della propria forma fisica ideale grazie alla correzione delle abitudini alimentari e dello stile di vita, con notevoli vantaggi di tipo salutistico nonché estetico.

Per ottenere questi risultati il Naturopata:

– si avvale di un metodo d’analisi che individua gli errori alimentari specifici della persona
– effettua un test kinesiologico per individuare le eventuali intolleranze alimentari che possono determinanare squilibri per l’organismo, causando ad esempio ritenzione idrica
– attua un’ interpretazione simbolica profonda dei disagi che determinano il suo rapporto non funzionale col cibo
– contribuisce ad alleviare l’ansia che porta a mangiare in modo compulsivo.

La condotta alimentare viene ribilanciata e il percorso verso il giusto peso supportato da rimedi naturali, mentre si avvia un processo di purificazione e di ringiovanimento del corpo e della mente.

E’ possibile condurre il lavoro verso la perdita del peso sia in modo individuale sia in percorsi di gruppo, particolarmente piacevoli e coinvolgenti: condividere la gioia è meraviglioso!

Guarda il percorso Cibo e Anima