Sessioni individuali
alla riscoperta dell’equilibrio
corpo, mente e spirito

in presenza o via skype
Prenditi cura del tuo corpo!
Per informazioni ed iscrizioni dott.ssa Daniela Rita Marzani, cellulare 333 2376564
e-mail info@danielamarzani.it

Tutti noi siamo in costante scambio energetico con l‘ambiente che ci circonda. Le energie che entrano, come il nutrimento, e il pensiero o ancora il movimento, sono grandemente correlate.

Quando si incontrano difficoltà nel rapporto di coppia, quando non si riescono a realizzare le proprie potenzialità, quando si è costretti a svolgere un lavoro che non corrisponde alle proprie aspirazioni, quando si trascura il corpo perché prima vengono altri doveri sperimentiamo una grande sofferenza, che molto spesso si traduce in un rapporto sregolato con il nutrimento e in trascuratezza per il corpo. Perché i nostri primordiali meccanismi di sopravvivenza, di cui ignoriamo l’esistenza, entrano in azione in modo cieco… e pur di non soccombere ci si aggrappa al cibo o al lavoro, ad esempio, in modo sregolato.

Tuttavia si può capovolgere la situazione. Si può ricominciare ad assaporare il piacere della vita, del cibo, del corpo, e ritrovare una forma sana ed equilibrata, libera dai fardelli accumulati.

Da qui l’importanza della corretta nutrizione delle nostre cellule per vivere una vita piena di forza a qualsiasi età e per prevenire malattie anche importanti.

Durante il mio percorso di conoscenza ho incontrato il lavoro di Claude Lagarde, laureato in Farmacia e Biologia, già impegnato presso l’Università di Montpellier in attività di ricerca sull’azione degli oligoelementi e nelle patologie nascoste dalle carenze o dagli errori alimentari.

Lagarde ha ideato uno strumento, IoMET®, che sulla base di un questionario scientificamente elaborato (in modo computerizzato e composto da 81 domande) redige un profilo bionutrizionaledettagliato.

Il profilo bionutrizionale permette di distinguere sette terreni biologici diversi, in equilibrio o in disequilibrio, Questi sette terreni (tre di carenze, tre di eccessi e uno che ha un ruolo di equilibrio) sono:

il terreno C Carente di polinsaturi essenziali, associato a disturbi allergici, otorinolaringoiatrici, cutanei e asmatici
il terreno H Ipoglicemico (Hypoglycémique in francese), caratteristico del paziente con diabete, obesità, cefalee, vertigini
il terreno A Acido demineralizzato, che si accompagna per lo più a osteoporosi, dolori osteoarticolari, fragilità muscolo-tendinea e mucosa
il terreno N Neurodistonico, tipico dell’individuo con stanchezza cronica, ansia, depressione e disturbi del sonno
il terreno B Baso-colitico, associato a sindrome del colon irritabile, disturbi del transito gastrointestinale e candidosi
il terreno I Intossicato, frequentemente associato a malattie cardiovascolari e disturbi legati a inquinamenti (alcol, fumo, metalli pesanti) e infine
il terreno O Ossidato denaturato, che promuove accelerazione dell’invecchiamento, infiammazioni croniche e malattie autoimmuni.

L’istogramma che ne risulta è fondamentale, perché valuta lo stato di funzionamento cellulare, per arrivare alla nutrizione cellulare attiva.

La Nutrizione Cellulare Attivaè un concetto altamente innovativo, finalizzato a restituire l’equilibrio funzionale fisiologico ad ogni cellula per ricondurre l’individuo a quello stato di energia, vitalità e armoniache caratterizza per l’appunto lo stato di salute.

In sostanza, sulla base del risultato di IoMET® in cui mi sono formata e che offro come naturopata si riceveranno consigli personalizzati di trattamento, che si ottengono da un’integrazione miratae l’adozione di un corretto stile di vita, che passa anche attraverso consigli alimentari. L’obiettivo è quello di stimolare i naturali processi di autoguarigione nel rispetto dei tempi fisiologici dell’organismo.
Qui sotto un immagine chiara di CHANBIO, l’acronimo dei sette terreni.

error: Contenuti con copyright !!