Il termine giapponese reiki deriva da Rei, che significa qualcosa di misterioso e sacro e Ki, che significa l’energia cosmica. Reiki può essere quindi definita come un’eterea e sacra energia dell’universo, che pervade ogni forma di vita. Il metodo Reiki è “un’arte di guarigione”, energetica ed una pratica spirituale, fondata sull’incontro con l’Energia Universale, che viene incanalata nel corpo grazie all’imposizione delle mani dell’operatore.
 L’azione dell’Energia Reiki aiuta il ricevente ad eliminare le negatività che colpiscono lo spirito e che si manifestano nel mondo fisico. 
Reiki può funzionare su tutti gli esseri (umani, animali e piante) e lavora su tutti i livelli, fisico, mentale, emozionale e spirituale.

La disciplina Komyo Reiki è ispirata dal Maestro Mikao Usui (1865-1926). All’età di 57 anni il fondatore del Reiki Ryoho (arte di guarigione o metodo), raggiunse l’Illuminazione ed ebbe in dono dal cielo l’arte di ripristinare la salute. Come sosteneva il Maestro Usui, esiste un metodo per ricercare la felicità, che è la vera medicina spirituale per tutte le malattie. Questo metodo è fondato sul cammino personale di ricerca della pace interiore e presuppone la pratica dei Cinque Precetti, una sorta di guida per vivere sempre meglio la vita.

Cos’è Reiki?

L’arte mistica d’invitare la felicità

La medicina miracolosa per curare tutte le malattie

Reiki ovviamente non è una scienza medica e non intende sostituirsi ad essa. Non si focalizza sulla malattia per sanarla, ma sul benessere per raggiungerlo e mantenerlo. Per ottenere il benessere occorre arrivare all’equilibrio energetico di mente-corpo-spirito: per fare questo si utilizzano parallelamente sia una tecnica energetica sia un percorso di crescita personale, che sono nella disciplina Reiki strumenti legati indissolubilmente. Innalzare il livello energetico produrrà crescita spirituale; ma anche, più si progredirà nella crescita personale, maggiore sarà la qualità dell’energia

I cinque precetti Reiki per invitare la felicità

Se desideri immergerti nella filosofia Reiki incomincia a valutare i cinque precetti, da recitare possibilmente mattino e sera.

Considerala una sorta di partenza per un viaggio. Se sei pronto, iscriviti al seminario o alla formazione individuale di primo livello Reiki, nella quale sarai attivato e quindi diventerai canale di energia reiki per sempre.

” Solo per oggi “

” Non arrabbiarti “

” Non preoccuparti “

” Lavora con dedizione “

” Sii gentile con te stesso e con gli altri “

” Sii grato “

I trattamenti reiki sono possibili in studio, in unione con le altre tecniche per favorire il benessere, oppure a distanza.
I trattamenti reiki sono ugualmente potenti, in un caso e nell’altro.

error: Contenuti con copyright !!